Bandi Isi, aperta la procedura informatica per la presentazione delle domande

922

Tra le misure messe sul piatto dal Governo e fruibili dalle aziende agricole, i Bandi Isi Inail hanno la principale finalità di spingere alla realizzazione di interventi utili alla messa in sicurezza dei luoghi di lavoro.

Il Bando vuole anche incentivare le imprese a realizzare progetti per migliorare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto, e vuole incoraggiare le micro e piccole imprese, produttrici primarie dei prodotti agricoli, all’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro con soluzioni innovative per abbattere significamente le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali e ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

Il Bando Isi 2021 per il 2022 stanzia 274 milioni ripartiti per regione e su cinque assi di finanziamento. Di questi, riguardano le micro e piccole imprese agricole l’Asse cinque – Inail Agri.

Con una dotazione di 37,5 milioni di euro, l’Asse 5 si divide nei Sottoassi 5.1 per la generalità delle imprese agricole con 27,5 milioni di euro e 5.2 per i giovani agricoltori under quaranta, con i restanti 10 milioni di euro.

Dal 2 maggio e fino al 16 giugno 2022 è possibile compilare la domanda online sul portale Inail – nella sezione Accedi ai Servizi Online.

Calendario data scadenza
Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda 02-mag-22
Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda 16-giu-22 entro le ore 18,00
Download codici identificativi dal 23-giu-22
Regole tecniche per l’inoltro della domanda online e data di apertura dello sportello informatico 12-set-22
Pubblicazione elenchi cronologici provvisori entro 14 giorni dall’apertura dello sportello informatico
Upload della documentazione (efficace nei confronti degli ammessi agli elenchi pena la decadenza della domanda) Periodo di apertura della procedura comunicato con la pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori
Pubblicazione degli elenchi cronologici definitivi Alla data comunicata contestualmente alla pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori

 

Non è possibile inserire a bando due trattori o due macchine semoventi ma si potrà scegliere tra:

  • un trattore,
  • una macchina dotata di motore,
  • una macchina non dotata di motore,
  • due macchine non dotate di motore,
  • un trattore più una macchina,
  • una macchina dotata di motore più una macchina non dotata di motore.

Affinché la domanda sia valida è necessario che siano rispettati alcuni requisiti tecnici, tra cui il miglioramento di rendimento, sostenibilità, ma anche l’abbattimento di emissioni e rumore. Inoltre, deve essere fatta la rottamazione di un bene analogo.

Per quanto riguarda gli importi finanziabili, per le micro e piccole imprese del settore della produzione agricola primaria si parla del 40% a fondo perduto fino ad un massimo di 60mila euro ad azienda, e per i giovani agricoltorila percentuale sale al 50% con il medesimo massimale.

Gabriele Verderamo

Fonte: www.inail.it