COI, la Giordania assume la presidenza per il 2022

75

L’Accordo Internazionale sull’Olio di Oliva e le Olive da Tavola 2015 stabilisce che il Consiglio dei Membri nomina un Presidente per un anno tra le diverse delegazioni.

La presidenza del COI nel 2022 (gennaio-dicembre) sarà affidata alla delegazione giordana, rappresentata, in qualità di presidente, da Khaled Musa Al Henefat, ministro dell’Agricoltura di quel Paese.

Il Regno Ashemita di Giordania assume la presidenza del COI dal 1 gennaio al 31 dicembre 2022, succedendo alla presidenza della Georgia, che è stata rappresentata per due anni a causa della pandemia dal 1 gennaio 2020 al dicembre 2021 da George Svanidze , personaggio pubblico, mecenate, consigliere del vice primo ministro e ministro della protezione ambientale e dell’agricoltura della Georgia, Levan Davitashvili; un forte sostenitore dell’Accordo internazionale del COI sull’olio d’oliva e le olive da tavola.

La Giordania ha una superficie totale di 89.342 km 2, di cui 64.000 ettari sono utilizzati per la coltivazione dell’olivo. Il valore aggiunto lordo dell’agricoltura (agricoltura, silvicoltura e pesca) rappresenta il 5,54% del prodotto interno lordo. La popolazione è di 9.702.353 abitanti e il 12,92% vive in aree rurali.

Fonte: www.oleorivista.com