Emergenze latte e xylella: Centinaio a Bruxelles

133

Doppio incontro, ieri, del ministro Gian Marco Centinaio a Bruxelles con i commissari all’agricoltura Phil Hogan e alla salute Vytenis Andriukaitis sulle spinose questioni della crisi del latte ovino e dell’emergenza xylella.

«Abbiamo avuto l’ok dell’Europa al nostro piano e questo renderà più disteso l’incontro di giovedì tra le parti, sia per la gestione dell’emergenza che per riorganizzare la filiera». Queste le parole di Centinaio dopo la riunione con il commissario Hogan. Sul piano di ritiri del pecorino il ministro ha ottenuto rassicurazione che «non si tratta di aiuto di Stato».

Hogan ha poi confermato l’invio di funzionari Ue in Sardegna per coinvolgere il Consorzio nei programmi comunitari di promozione.

Al commissario Andriukaitis, invece «abbiamo presentato tutte le azioni intraprese fino a oggi e il decreto sulla xylella, l’ho rassicurato che la parte attuativa sull’eradicazione entrerà nel decreto emergenze sul quale stiamo lavorando in questi giorni, glielo faremo avere sul tavolo appena possibile, e lo abbiamo invitato in Puglia per quando tutto sarà operativo».

«Sulla questione xylella – ha concluso Centinaio – il governo ha cambiato marcia rispetto al passato e il sottoscritto vuole mantenere le promesse agli agricoltori pugliesi, ai vivaisti italiani e al commissario».