Il COI aggiunge il 18° membro

26

L’Uzbekistan è ora ufficialmente il 18° membro del Consiglio oleicolo internazionale (COI) dallo scorso 31 agosto.La notizia arriva direttamente dalle Nazioni Unite, depositaria dell’Accordo internazionale sull’olio d’oliva e le olive da tavola.

Secondo Abdellatif Ghedira, Direttore Esecutivo del COI, “con la ratifica dell’accordo da parte dell’Uzbekistan, il Paese diventa membro a pieno titolo del Consiglio oleicolo internazionale, condividendo gli obiettivi, la missione e gli obblighi di questo importante organismo intergovernativo, il più grande forum sulla la coltivazione dell’olivo nel mondo”.

Il primo appuntamento ufficiale sarà durante la prossima sessione del Consiglio a Tbilisi, in Georgia, che si terrà a fine novembre, anche se prima “organizzeremo una cerimonia dell’alzabandiera davanti alla sede del COI a Madrid per uno scambio reciproco di benvenuto e buon lavoro con i nostri amici uzbeki”, conferma Ghedira.

Ndr: per i nostri lettori, ricordiamo chi sono i membri del COI:

  1. Albania (2009)
  2. Algeria (1963)
  3. Argentina (1965 – 1974, 2009)
  4. Egitto (1964)
  5. Giordania (2002)
  6. Iran (2004)
  7. Iraq (2008)
  8. Israele (1958)
  9. Libano (1973)
  10. Libia (1956, 2003)
  11. Marocco (1958)
  12. Montenegro (2007)
  13. Siria (1968)
  14. Tunisia (1956)
  15. Turchia (1963 – 1998, 2010)
  16. Unione europea
    • 28 stati membri UE alla data attuale
  17. Uruguay (2013)