Il Parlamento europeo vuole proteggere l’olio d’oliva dal Nutriscore

177

L’eurodeputato spagnolo Jordi Cañas, ha ottenuto il sostegno del Parlamento europeo alla sua iniziativa a favore dell’olio d’oliva e altri prodotti della dieta mediterranea, per escluderli dall’etichetta Nutriscore.

Cañas ha ottenuto il mese scorso il sostegno per questo emendamento nella commissione per il commercio internazionale del Parlamento europeo e mercoledì 14 anche delle commissioni commercio interno e protezione dei consumatori.

L’obiettivo del deputato è quello di garantire che l’olio d’oliva e altri prodotti con denominazione d’origine protetta o indicazione geografica protetta non debbano essere sottoposti a questa etichettatura proposta dall’Ue.

Nell’emendamento si chiede anche che i prodotti monoingrediente siano esentati e si sottolinea che, nell’attuazione di questa etichettatura, si dovrebbero prendere misure per sostenere le PMI, le microimprese e le imprese dell’economia sociale.

L’emendamento è stato adottato a larga maggioranza dalla commissione protezione consumatori con 30 voti a favore, da tutti i gruppi tranne due, 13 contrari e due astensioni. La proposta è quindi inclusa nel parere di questa commissione per il commercio interno sul progetto “Farm to Fork”, che comprende l’etichetta nutrizionale.

Fonte: www.teatronaturale.it

(ndr: ci chiediamo quale fine abbiano fatto gli eurodeputati italiani)