ISTAT, andamento dell’economia agricola

146

Dopo la performance positiva del 2018, l’economia agricola ha registrato nel 2019 una flessione: la produzione è diminuita in volume dello 0,7% e il valore aggiunto è sceso dell’1,6%. Lo rileva l’Istat, segnalando cali in particolare nell’agricoltura in senso stretto e nella silvicoltura, mentre il comparto della pesca ha continuato a crescere. L’occupazione, misurata in unità di lavoro, è rimasta sostanzialmente stabile rispetto all’anno precedente: la componente dipendente è lievemente aumentata (+0,5%) mentre quella indipendente è rimasta ferma.

https://www.istat.it/it/files//2020/05/Andamento-economia-agricola-2019.pdf

Con un valore aggiunto dell’agricoltura pari a 31,8 miliardi di euro, l’Italia ha comunque raggiunto il primo posto della classifica europea superando ancora una volta la Francia (31,3 miliardi). Più distanziata, in terza posizione, è risultata la Spagna (26,6 miliardi) seguita dalla Germania (21,1 miliardi).

VOLUMI DI PRODUZIONE NEL 2019:
⏫ 🕊 Olio d’oliva +27,6%
🔼 🧆 Legumi secchi +8,7%
🔼 🥕 Ortaggi +0,4%
🔽 🐄 Settore zootecnico -0,2%
🔽 🌾 Coltivazioni cerealicole -1,5%
🔽 🏭 Coltivazioni industriali -3,2%
🔽 🍏 Frutta -6,6%
⏬ 🍷 Vino -12,1%

di  Marco Valsecchi (giornalista di LinkedIn)