Leggere l’etichetta alimentare per una consapevole alimentazione

12

La lettura di un’etichetta è di fondamentale importanza per la scelta alimentare più accurataSpesso, al supermercato, non ci si sofferma sul leggerla o per fretta o “ma cosa mi serve a fare”. In vece la lettura di un’etichetta non è mai una perdita di tempo, anzi è una ricerca che ci è data libera di fare ogni qualvolta si spendono i propri soldi.

L’etichetta alimentare è il documento d’identità di un alimento, vi sono riportate informazioni sul contenuto nutrizionale del prodotto ed una serie di utili indicazioni per comprendere l’alimento appieno.

Il Ministero della salute ha redatto un utile decalogo che ci aiuta nella scelta dei prodotti alimentari.

  1. Leggere attentamente le etichette sulle confezioni; piiù informazioni si leggono, migliore sarà il giudizio sui prodotti (marchi di qualità, bollini Fairtrade, stagionatura, indicazioni NO OGM, Gluten free, agricoltura biologica etc.).
  2. Le illustrazioni, immagini riportate sulle confezioni sono puramente indicative; servono ad attrarre.
  3. Prestare attenzione all’ordine degli ingredienti del prodotto: vanno in ordine di quantità presente.
  4. Consumare il prodotto entro la data di scadenza indicata in etichetta.
  5. Non confondere la data di scadenza con il termine minimo di conservazione: la prima indica sino a quando l’alimento è igienicamente idoneo al consumo mentre il secondo è usato per quei prodotti non rapidamente deperibili ed indica sino a quando l’alimento conserva le sue peculiari proprietà, ma al termine del quale esso può ancora essere consumato.
  6. Controllare il peso netto/sgocciolato dell’alimento.
  7. Se si soffre di allergie, controllare nell’elenco degli ingredienti la presenza di eventuali allergeni.
  8. Mantenere sempre i prodotti refrigerati e qualli surgelati alla temperatura indicata in etichetta e riporli, dopo l’acquisto, nel frigorifero o nel congelatore.
  9. Se si compera pesce in pescehria controllare i cartelli esposti.
  10. A parità di qualità o prezzo, preferire alimenti confezionati con materiale riciclato o riciclabile.