Mosca dell’olivo, finalmente un larvicida biologico

51
mosca dell'olivo

Bactrocera oleae è l’insetto economicamente più dannoso per l’olivo nel Mediterraneo. Come alternativa affidabile agli insetticidi chimici di sintesi, i pesticidi botanici da estratti di piante sono anche considerati metodi di controllo naturali sicuri per l’ambiente e la salute umana.Nelle applicazioni pratiche fino ad oggi, gli studi che dimostrano gli effetti tossici degli agenti di controllo biologico sull’insetto sono stati condotti in sistemi di agricoltura biologica basati su alcune formulazioni microbiche industriali.

Ma molta meno attenzione è stata data agli insetticidi botanici contro B. oleae.

Così, un insetticida botanico certificato proveniente da varie piante e approvato secondo gli standard biologici indiani e internazionali è stato testato contro le larve e le pupe del parassita delle olive Bactrocera oleae nell’est della Tunisia in condizioni di laboratorio.

Il prodotto Ultra-Act è un pesticida botanico certificato organico. Varie specie di piante, semi e scarti animali utilizzati nei sistemi di agricoltura biologica sono applicati nella formulazione di produzione (azienda certificata ISO9001 Vivekon, 2015).

Gli esperimenti sono stati condotti con 3 trattamenti normali e 1 di controllo.
Per le larve e le pupe sono state utilizzate due tecniche: il contatto diretto con concentrazioni da 0,5; 0,750; 1 e 1,5 mg/l e il trattamento di fumigazione con 2 mg/l condotto in scatole rettangolari (25˚C – 27˚C, 75% – 85% UR e periodo fotografico 14:10 LD).

I risultati indicano che il prodotto Ultra-Act spruzzato ha il potenziale per controllare i tre stadi larvali della mosca dell’olivo. L’emergenza delle pupe è diminuita significativamente con il trattamento di fumigazione.

In conclusione, Ultra-Act è un insetticida botanico promettente contro B. oleae che potrebbe essere utilizzato come alternativa di successo per i prodotti chimici nei metodi di controllo integrato di questo parassita in Tunisia.

Il prodotto non è al momento autorizzato in Europa ma è già registrato per il regime agricolo biologico in altri Paesi.

Fonte: www.teatronaturale.it