Olio d’oliva: interesse della Moldavia verso il COI

137

L’ambasciatrice della Repubblica di Moldavia Violeta Agrici è stata ricevuta al COI dal direttore esecutivo Abdellatif Ghedira.

L’incontro istituzionale – spiega la newsletter del Consiglio Oleicolo Internazionale – è stato incentrato sulle attivita’ del COI, l’impianto delle norme a tutela della qualità del prodotto sul mercato e nel commercio internazionale.

L’ambasciatrice ha sottolineato che il suo paese dipende totalmente dalle importazioni di olio d’oliva e che il tema della qualità del prodotto è centrale per il governo della Moldavia.

Ghedira ha illustrato i molteplici vantaggi, anche dal punto di vista della sicurezza e della trasparenza, per i paesi che sottoscrivono l’accordo internazionale dell’olio di oliva e delle olive da tavola e aderiscono al COi, suscitando l’interesse dell’ambasciatrice che si è impegnata a riferire al suo governo.