Psr 2014/2020, aggiornamento spesa pubblica

41

La Rete Rurale Nazionale ha pubblicato la Tabella Agea Coordinamento che riporta i dati provvisori relativi all’avanzamento della spesa (pubblica e quota Feasr) programmata ed effettivamente sostenuta dalle Regioni e dalle Province autonome al 31 dicembre 2020 e relativa situazione disimpegno automatico Feasr.

La Puglia è l’unica, fra le Regioni e Province autonome italiane, a non aver raggiunto il target di spesa previsto al 31/12/2020. Il disimpegno è pari ad euro 95.632.500,24 di quota FEASR, corrispondente ad una spesa pubblica di euro 158.070.248,33.

La situazione registra notevoli differenze fra le varie Regioni.

La Puglia ha chiuso il 2020 con un’avanzamento della spesa pari al 41,74%, notevolmente inferiore sia alla media nazionale al 57,91% che a quella delle Regioni meno sviluppate al 53,54%.

Per quanto concerne le Regioni meno sviluppate è senz’altro degno di menzione l’exploit della Calabria al 65,26%(notevolmente superiore sia alla media nazionale che delle Regioni meno sviluppate) e della Campania al 55,89%. Seguono la Sicilia al 54,80% e la Basilicata al 52,51%.

La Regione Puglia è naturalmente ultima, a notevole distanza dalle altre Regioni, come percentuale di realizzazione delle spese degli anni di impegno 2015+2016+2017 con appena l’81,97% rispetto alla media nazionale del 112,16% e delle regioni meno sviluppate pari al 103,67%. Per maggiori approfondimenti di seguito il link per la tabella Agea.

PSR_avanzamento_31.12.2020_per_N_3_al_31_12_2020