Dalla xylella all’olio tarocco

180

La protesta di migliaia di agricoltori a Bari sortisce i primi effetti. Si spera non sia un fuoco di paglia e che sia giunta l’ora delle decisioni concrete

E’ stato istituito il tavolo di crisi interministeriale per dare risposte al mancato reddito degli agricoltori, alla perdita di un milione di giornate lavorative ed al crollo della produzione di quest’anno.

Questo è il nuovo grande risultato dei Gilet Arancioni che con il loro portavoce, Onofrio Spagnoletti Zeuli, hanno incontarto il ministro Centinaio.

Confermato il forte impegno del ministro e del governo a garantire, attraverso emendamenti blindati nel Decreto Legge Semplificazione, lo stato di calamità naturale per le gelate e gli interventi per combattere seriamente e velocemente la xylella, il cui decreto ministeriale sarà portato in Conferenza Stato-Regioni il 25 gennaio prossimo.

Centinaio sarà in Puglia il 31 gennaio. I problemi gravi e cronoci irrisolti, a prte le provvidenze relative alle gelate, sono tre.

La prima è xylella fastidiosa, la seconda il PSR regionale, la terza riguarda le frodi sull’olio.