Lotta alla sputacchina, multe per chi non ara

95

Sono comparsi, nel Salento, i primi adulti di sputacchina (Philaenus spumarius), principali vettori di Xylella fastidiosa.Come prescritto dal Piano d’azione contro la batteriosi, approvato dal Consiglio regionale, dal 10 aprile al 10 maggio 2021 ritornano le buone pratiche agricole.

Sarà obbligatorio in tutta la Puglia eseguire le lavorazioni dei terreni per eliminare gli stadi giovanili di sputacchina. Contro gli adulti si dovranno utilizzare i prodotti chimici autorizzati dal MIPAAF.

Sin dall’11 aprile inizieranno i controlli volti a verificare il rispetto delle misure di lotta e continueranno sino al 30 giugno; controlli su tutti i terreni, agricoli e non, pubblici e privati, aree di servizio e loro pertinenze, scarpate stradali e ferroviarie, canali, aree di verde pubblico, aree demaniali.

Il mancato rispetto delle misure previste sarà sanzionato in base al comma 15 dell’art.55 del D. Lgs. 19/2021:

15. A chiunque non esegue misure fitosanitarie disposte dai Servizi
fitosanitari regionali, oppure disciplinate dai decreti  ministeriali
e dalle ordinanze emanate in applicazione del  presente  decreto,  si
applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro
1.000,00 ad euro 6.000,00