Nuova visita dei delegati della DG-AGRI delle aree demarcate dalla Xylella in Puglia (Italia)

129

Facendo seguito alla visita dello scorso anno, il 21 marzo 2019, Gianfranco Colleluori (vice capo unità “Italia-Malta”) e Andrea Incarnati (responsabile ufficio Puglia) della direzione generale Agricoltura e sviluppo rurale della DG-AGRI, hanno visitato l’ area della regione Puglia delimitata come “infetta” e colpita dalla diffusione epidemica di Xylella fastidiosa.

La visita, organizzata da Luca Limongelli, Autorità di Gestione (AdG) del Programma di sviluppo rurale regionale (PSR) della Regione Puglia, è stata un’opportunità per i delegati dell’UE di vedere gli impatti e le conseguenze della diffusione delle devastanti infezioni batteriche per l’intero settore agricolo della zona (industria delle olive, produzione vivaistica) e le implicazioni sociali e ambientali.

Donato Boscia, in rappresentanza dei consorzi di ricerca H2020 POnTE e XF-ACTORS, si è unito al team in visita per fornire aggiornamenti sulle ultime conoscenze scientifiche e sui progressi della ricerca su questo patogeno emergente.

Durante il tour, i delegati dell’UE hanno visitato un vivaio del distretto di Fasano (area di contenimento), essendo tra i principali produttori di piantine di ortaggi e piante officinali e due importanti focolai del batterio nei comuni di Carovigno e Oria.

La squadra ospite comprendeva, oltre a Luca Limongelli, Giuseppe Tedeschi e Anna Percoco del Servizio fitosanitario regionale, Donato Boscia a nome della comunità scientifica, e Cosimo Cavallo, del Servizio fitosanitario della provincia di Brindisi, che era la guida.