Olio bresciano, anno eccezionale

146

Se in Italia l’ultima campagna olivicola è andata malissimo a causa di un generale crollo dei raccolti, in Lombardia e specie nel bresciano la situazione è opposta

In tutta la regione, infatti, gli ulivi hanno prodotto frutti sani ed abbondanti.

Brescia, che è la provincia da sempre in cima alla lista dei produttori, ha avuto risultati eccezionali. Basti pensare che nel 2017 in provincia si sono molite 3.359 tonnellate di olive, quest’anno la cifra è arrivata a 9.009 tonnellate. Il triplo.

A fare la parte del padrone resta il Lago di Garda che da solo rappresenta il 76% dell’intera produzione regionale. Il paese che risulta avere più piante di ulivo è Puegnago del Garda, vantando 100 ettari di uliveti.

In totale, nel bresciano, i produttori sono 1.936 con 700mila piante in produzione. Il fatturato è di 15 milioni di euro, con un export aumentato del 6%.

L’olio extravergine d’olivaDOP del Garda ha un costo medio di 25 euro/litro, quwllo del Sebino circa 30 €/litro. Il prodotto non certificato oscilla tra i 20 ed i 22 €/litro.