Psr Puglia 2014/2022

40

Agea Coordinamento ha pubblicato il “Report delle spese sostenute per i Programmi di sviluppo rurale italiani” che riporta i dati relativi all’avanzamento della spesa (pubblica e quota FEASR) programmata ed effettivamente sostenuta dalle Regioni e dalle Province autonome al 31 dicembre 2021 e relativo aggiornamento disimpegno automatico FEASR. In Puglia il target di spesa non è stato raggiunto per poco meno di 50 meuro di quota pubblica complessiva, comprensiva di circa 28 Meuro di quota FEASR.
Un risultato oltre le aspettative viste le funeste prospettive che si erano evidenziate nel corso degli ultimi mesi.

Ma ecco la situazione. Nonostante la perfomance migliorata nell’ultimo periodo, la Regione Puglia è l’unica che non raggiunge il target di spesa finale previsto al 31 dicembre scorso, con una differenza in negativo di euro 46.638.465,00 di spesa pubblica, comprensiva di euro 28.216.271,00 di Quota FEASR, soggetta a disimpegno automatico.
La Puglia, sempre al 31/12/2021, registra un’avanzamento sulla dotazione complessiva del programma pari al 48,11%, notevolmente inferiore sia alla media nazionale al 57,58%, che a quella delle Regioni del Sud al 54,35%.
Per quanto concerne le Regioni del Sud è senz’altro degno di menzione l’exploit della Calabria al 62,22%(superiore sia alla media nazionale che delle Regioni del Sud) e della Campania al 56,43%. Seguono la Sicilia al 54,05% e la Basilicata al 50,94%.
Per maggiori approfondimenti si riporta di seguito il Report Agea.

PSR_avanzamento_delle_spese_al_31.12.21