Puglia, via a pagamenti Psr dopo annullamento Tar

36

Sono ripresi i primi pagamenti del Programma di sviluppo rurale (Psr) della Puglia in favore dei beneficiari della misura `4.1 A` dedicata agli investimenti delle aziende agricole: lo annuncia il dipartimento regionale delle Politiche agricole. La misura `4.1 A` è quella che il Tar Puglia ha annullato dopo i ricorsi che segnalavano errori nella elaborazione della graduatoria finale che i tecnici, da circa due mesi, stanno riscrivendo in base ai parametri stabiliti dai giudici.

All`Agenzia per l`erogazione in agricoltura (Agea), comunica il dipartimento Agricoltura, Šè stato invitato il primo elenco delle domande di anticipo riguardante 34 ditte per un importo di 4 milioni di euro. “A seguire, nei prossimi giorni, i pagamenti di altre 60 ditte per ulteriori 9 milioni di euro“, conclude il dipartimento Agricoltura della Regione.

Determinazione Autorità di Gestione n. 306 del 31.07.2020

Determinazione Autorità di Gestione n. 343 del 04.09.2020

Ma, di fatto, il 16 settembre vi sarà udienza al Tar e la Regione Puglia anticipa i pagamenti senza che sia stata pubblicata l’intera nuova graduatoria.
Questa, con molta probabilità, sarà impugnata, anche perché non si ha contezza sul come siano state eseguite le istruttorie.

Il Tar non ha indicato alcun criterio, ha solamente stabilito che le istruttorie relative a tutte le domande dovevano essere rifatte.