Xylella si diffonde agli ulivi in Francia

33

I due ulivi infetti, coltivati a scopo ornamentale, sono stati rilevati nelle città di Antibes e Mentone nel sud della Francia

Venerdì 6 settembre il ministero dell’agricoltura francese ha dichiarato di aver identificato i primi due casi di olivi infettati dal patogeno, che ha distrutto decine di oliveti in tutta Italia e nella regione del Mediterraneo.

In Francia, Xylella è stata trovata per la prima volta sull’isola di Corsica nel luglio 2015. All’epoca colpiva le piante di foglie di mirto, non gli ulivi.

Il ministero ha affermato che gli alberi sono stati infettati dalla stessa sottospecie di pauca di Xylella che ha distrutto gli ulivi in tutta Italia.

Il ministero ha affermato che cercherà di prevenire la diffusione della malattia, distruggendo i due alberi nei prossimi giorni e sradicando tutte le altre piante vulnerabili a Xylella entro un raggio di cinque chilometri dai due casi segnalati.